26 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

Il derby del Serchio è del Migliarino Vecchiano: 4-1 al Pontasserchio

16-04-2022 19:04 - News Generiche
Francesco Baroni
MIGLIARINO VECCHIANO - PONTASSERCHIO 4-1
Pardi, L. Montanelli, Aufiero, D. Montanelli

C’era molto di Metato nel derby tra Migliarino Vecchiano e Pontasserchio, con molteplici ragazzi di Metato che militano nelle due squadre, compresi due fratelli, uno per parte. Un derbissimo dal quale il Migliarino Vecchiano aveva tutto da perdere e nulla da guadagnare. Alla fine, nel miniderby tutto metatese, l’hanno spuntata i metatesi di Migliarino al termine di una partita vibrante dove i biancorossi di casa hanno fatto valere oltre ad un indiscusso valore tecnico anche una chiara superiorità atletica, specie nel secondo tempo quando il Pontasserchio, sotto di due reti al termine dei primi 45 minuti, era chiamato a fare lo sforzo maggiore per recuperare la partita.

Pronti via e padroni di casa subito in vantaggio: in mischia risolve Pardi, al rientro dopo la squalifica. Dura però poco il vantaggio del Migliarino Vecchiano, perché il Pontasserchio trova il pari quasi subito, al termine di una azione in mischia conclusa forse con un’autorete o forse con una deviazione vincente del n. 9 ospite. A quel punto sembrava che il Pontasserchio potesse far male anche perché il gol del pareggio non era arrivato a caso, ma al termine di un paio di attacchi tambureggianti che avevano impegnato il portiere di casa Bettini in uscite acrobatiche.

Ma il pareggio ha scosso il Migliarino Vecchiano che ha reagito ed è tornato a riprendersi la partita, lo ha fatto sfruttando tutte le sue individualità, dal bomber Aufiero, dal funambolico Lorenzo Montanelli, forse il migliore in campo, dal centravanti Baroni che si è dannato l’anima su tutti i palloni aprendo spazi alle incursioni dei centrocampisti e a cui manca come il pane la rete che sicuramente arriverà anche per lui.

Così intorno al 20° un tiro di L. Montanelli veniva fortuitamente deviato in porta e, prima dello scadere del tempo, la difesa ospite si faceva trovare aperta per l’infilata di Aufiero che partiva da centrocampo palla al piede ed appena in area siglava il temporaneo 3-1, con cui si chiudeva il primo tempo.

Chi nella ripresa si aspettava l’arrembaggio del Pontasserchio rimaneva deluso. Gli ospiti non ne avevano più, complice anche il gran caldo che certamente non aiutava, cedevano di schianto. Gli incursori biancorossi sbucavano da tutte le parti e su di una di queste Diego Montanelli faceva la cosa più bella del match con un contropiede da manuale: imprendibile, sgusciava a tutti gli avversari resistendo anche ai vari tentativi di fallo, saltava tutti anche il portiere in uscita e depositava in rete a porta vuota: un gol alla Ronaldo, quello vero.

A limitare il passivo per gli ospiti ci pensava il portiere Franchi che in un paio di occasioni era provvidenziale, poi la girandola dei cambi da entrambe le parti fino al fischio finale che sanciva la meritata vittoria del Migliarino Vecchiano.

Nulla cambia in classifica dove la seconda S.Macario Oltreserchio, vittoriosa sull’ostico campo di Fornoli, si mantiene a 9 lunghezze dalla capolista Migliarino Vecchiano, mentre la terza torna ad essere da sola il Gallicano a -10. Perde quota l’Academy Tau bloccata in casa sul pari dal Pontecosi che scivola al quarto posto a -13 dal Migliarino e quindi ormai matematicamente fuori da ogni remota possibilità di primo posto.

Quello che cambia, e non è poco, è che un’altra giornata è passata ed ora i punti da conquistare per la matematica certezza della promozione si sono ridotti a 4, tanti quante le giornate che mancano al termine del campionato.

S. Macario e Filettole in trasferta (all’ultima giornata), Atletico Fornoli e Academy Tau in casa di seguito, questi quattro impegni dividono il Migliarino Vecchiano dalla vittoria del campionato e da quel ritorno in Prima Categoria che manca a Migliarino dalla stagione 1998/99, quando molti dei ragazzi che oggi sono protagonisti di questa cavalcata, ancora non erano nati. Ed è bene ricordarlo: all'andata in queste quattro partite arrivarono tre sconfitte, quindi è ancora assolutamente presto per mettersi a fare calcoli, massima concentrazione e testa alla prossima partita.

Domenica il match verità a S. Macario, l’unica squadra che ha maramaldeggiato a Migliarino, vincendo alla grande all’andata e gettando i migliarino-vecchianesi nella crisi di dicembre che ha visto vacillare molte certezze. Sarà la partita più importante dell’anno, un impegno ad alto livello di difficoltà cui i biancorossi arrivano carichi come non mai.


Fonte: Ufficio stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it