04 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

Tirrenia di rigore, Migliarino Vecchiano KO

25-09-2022 17:59 - News Generiche
Partita brutta e tutt’altro che spettacolare quella odierna tra Tirrenia e Migliarino Vecchiano disputata sul campo di Metato, un campo di dimensioni ridotte sul quale i neroverdi di casa si sono esaltati sfruttando al meglio le loro caratteristiche fisiche, e dove invece i biancorossi vecchianesi hanno trovato non poche difficoltà ad adeguarsi.

Più che una partita di calcio si è vista una partita di ping pong con lanci lunghi spesso direttamente dai portieri e palle lunghe alla ricerca dell’uomo d’area capace di inventare qualcosa. Il Tirrenia ha basato il suo gioco su questa tattica, il Migliarino Vecchiano ha commesso l’errore di scendere sullo stesso terreno ed ha pagato dazio, perché al contrario del Tirrenia il Migliarino Vecchiano ha attaccanti con caratteristiche tecniche portate più alla ricerca dello scambio, dell'uno-due risolutore, mentre il Tirrenia è dotato di un centravanti fisicamente possente che ha catalizzato tutto il gioco facendo la guerra per tutta la partita. Alla fine hanno vinto i padroni di casa che hanno avuto il merito di incanalare la partita sul binario a loro più congeniale e sfruttato l’unica palla che è loro capitata, ovvero un calcio di rigore ad inizio del secondo tempo, giustamente decretato dall’arbitro.

Il Migliarino Vecchiano ha avuto le sue occasioni nel primo tempo con due conclusioni di Le Rose da dentro l’area: una terminata alta e l’altra sventata dal portiere che ha coperto bene il proprio palo. Poi solo tentativi con rilanci e cross in area, dove però inevitabilmente finivano per avere la meglio i difensori neroverdi.
Insomma un continuo batti e ribatti che ha portato le due squadre ad annullarsi, e agevolato il Tirrenia a mantenere il vantaggio maturato ad inizio ripresa.

Ai punti sarebbe stato giusto un pareggio, ma da questo passo falso i ragazzi di Trinci devono comunque trarre utili indicazioni ed insegnamenti per il futuro, perché capendo la sconfitta si prepara la vittoria.


Fonte: Ufficio stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie