20 Giugno 2019

news
percorso: Home > news > News Generiche

Seconda Categoria, una stagione da incorniciare

24-05-2019 12:04 - News Generiche
Va in archivio la stagione 2018/2019 per il Migliarino Vecchiano impegnato nei play off di Seconda Categoria.

Peccato per la Prima Squadra che era arrivata agli spareggi lanciatissima, in piena forma. Purtroppo però il piazzamento in classifica ha assegnato ai ragazzi di Telluri un avversario di grande rilievo come il Molazzana da affrontare in campo esterno, il peggior cliente che potesse loro capitare, e per i ragazzi biancorossi l’ostacolo si è rivelato insormontabile. Zero a zero al termine dei 90 minuti regolamentari, zero a zero al termine dei supplementari, e quindi eliminazione in virtù proprio del peggior piazzamento in classifica al termine della stagione regolare. In campionato Di Martino e compagni avevano battuto a domicilio il Molazzana, ma stavolta i garfagnini sono stati più accorti, giocando sul fatto di avere due risultati a favore su tre e sul proprio minuscolo campo hanno fatto valere questo vantaggio in tutto e per tutto.

Resta in casa biancorossa la consapevolezza di aver fatto una stagione davvero brillante, con alcuni risultati di prestigio come le vittorie in trasferta proprio sulle prime della classe, non solo Molazzana ma anche S. Giuliano e S. Filippo sono cadute in campionato sotto i colpi di Andreotti e compagni, grazie ad una seconda fase di stagione fantastica, impreziosita da due strisce di 11 risultati utili consecutivi conseguiti sia nel girone di andata che in quello di ritorno.

Le soddisfazioni per i colori vecchianesi non finiscono qui: sul piano sportivo la squadra ha visto la consacrazione di alcuni giovani che ormai sono garanzie per la categoria come Lorenzo Montanelli, andato in doppia cifra nella classifica marcatori, Luca Pardi, Nicola Benedettini e Andrea Chelotti tutti classe 96. E con loro altri giovani che a vario titolo hanno avuto modo di disputare parecchie delle 31 partite stagionali come Fantozzi (97), Malfatti (98), Del Cesta (99), Balestri, Barbani e Diego Montanelli (2000). Ma un plauso particolare va fatto d’obbligo ai due vecchietti della compagnia Sabatino Di Martino e Yuri Andreotti, capitano e vice della squadra entrambi classe 80, ma con dentro ancora la voglia di correre e di lottare a fianco dei tanti ragazzi che compongono la rosa del Migliarino Vecchiano, per Andreotti anche la non secondaria soddisfazione di essersi laureato vice-capocannoniere del girone con 21 reti.

Il mister Massimiliano Telluri, di fatto al debutto in Categoria con una squadra veramente sua, è stato una piacevole sorpresa solo per chi non lo conosceva. Scelto dal DS Diego Landucci è stato l’uomo giusto al posto giusto, un mister che ha sposato da subito l’idea societaria di puntare sui calciatori provenienti dal settore giovanile credendoci veramente nei fatti, visto che sono diversi gli under che piano piano ha valorizzato inserendoli in prima squadra anche in partite difficili.
Lo stesso Telluri è un esempio della volontà societaria di puntare sui giovani, essendo lui stesso un giovane mister con esperienze maturate alla guida di squadre giovanili biancorosse a livello prima di giovanissimi e più recentemente di allievi.

La stagione 2018/2019 sarà comunque ricordata come una stagione positiva, dove la squadra ha maturato esperienza e cresciuto valori tecnici importanti al suo interno, la palla ora passa al DS Diego Landucci che avrà il compito di allestire la squadra del prossimo anno che a questo punto non potrà che essere chiamata a fare meglio di quest’anno.



Fonte: Ufficio Stampa

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]